22-23 Febbraio ancora in strada contro le devastazioni ambientali

Lo schifo che è venuto fuori con lo scandalo Cerroni ancora una volta dimostra che su diversi territori si combatte la stessa lotta contro le speculazioni legate alla gestione dei rifiuti. In 8 anni di mobilitazione popolare siamo riusciti a smascherare l’intreccio fra istituzioni e aziende. Poco importa che il nome dello speculatore di turno sia Cerroni o Caltagirone, che i politicanti che li coprono si chiamino Storace, Marrazzo, Montino, Polverini o Zingaretti, non ci fermeremo  finchè per il profitto di pochi continueranno ad essere condannati a morte interi territori.
Le mobilitazioni dovranno quindi continuano e allargarsi, raccogliamo quindi con piacere l’appello lanciato dal coordinamento dei comitati NoTAV per una giornata a sostegno della loro battaglia, Sabato 22 Febbraio, contro le demenziali accuse di terrorismo che vengono loro rivolte, per chiamare attorno a quella data i prossimi passaggi della nostra lotta:

 

Ad Albano
le falde acquifere sottostanti la discarica sono sempre più inquinate da ogni tipo di schifezza, mentre le esalazioni appestano l’aria in maniera insostenibile. Non contento di questo il sindaco dopo i rifiui provenienti da Roma accoglie anche quelli di Civitavecchia, con l’ultimo invaso già quasi pieno.


SABATO 22 FEBBRAIO DALLE ORE 8:00
PRESIDIO AI CANCELLI DELLA DISCARICA DI RONCIGLIANO.
Via Ardeatina Km 24,500

 


Nella Valle Galeria

Quanto successo negli ultimi giorni, con gli sversamenti di petrolio e di pericolosi rifiuti ospedalieri non è che l’ultimo disastro ambientale che abbiamo subito, l’ultimo che vogliamo sopportare. NO alla messa in funzione del fallimentare e inutile inceneritore di Malagrotta, nonché alla miriade di centrali a biogas sparse per il territorio forse anche nella Valle Galeria.

DOMENICA 23 FEBBRAIO ORE 11:00
CORTEO A MASSIMINA (ROMA)
Parcheggio di via Massimilla AUTOBUS 246 DA METRO CORNELIA